In quest’area sono disponibili anche altre strutture dove noleggiare tutte le comodità da spiaggia. Cari viaggiatori, stiamo parlando di Porto Giunco, una spiaggia che non teme confronti: un bosco di eucalipti che conduce a un mare tropicale, un litorale lunghissimo a sabbia chiara e lo stagno di Notteri alle spalle, in cui è facile vedere i fenicotteri rosa, che lo hanno scelto come habitat. Le più belle Spiagge della Sardegna: foto, le informazioni su come arrivare, i servizi disponibili e la cartina delle spiagge della Sardegna. Spiagge Sardegna vi guida in tour tra le più belle spiagge della Sardegna. No, non è un sogno: è Cala Coticcio, una delle spiagge più belle della Sardegna situata a nord-est dell’isola di Caprera, davanti allo scoglio Murru​! Mare bello, per carità, ma non così bello. Protetta dalla barriera naturale dei faraglioni di Capo Falcone, dall’isola Piana e dall’Asinara, che la circondano, La Pelosa è una delle spiagge più belle di tutta la Sardegna. Qui le montagne si gettano dirette in un mare così trasparente e limpido che ti lascerà di stucco. Da qui, secondo la storia, il 17 ottobre del 1867, dopo una fuga da Caprera, Giuseppe Garibaldi si imbarcò per tentare di liberare Roma, aiutato dagli abitanti del posto. L’area offre inoltre aree di noleggio per tavole da surf e canoe. Benvenuto a Cala Fighera, una bellissima destinazione balneare nella provincia di Cagliari dove il mare è una tavola azzurra e trasparente e le rocce bianche, macchiate di vegetazione bassa, si gettano a capofitto in un fondale sassoso e magico. Il suo nome sta a significare costa piatta e larga, e indica un tratto di litorale tra i più ampi dell’isola. Alla partenza dovrà essere presentata copia della ricevuta di registrazione, con le indicazioni di provenienza e destinazione finale. L’area è circondata da fiori colorati e piante grasse incantevoli. Guida alle 5 spiagge da vedere in Sardegna. Insieme agli aggiornamenti sulle restrizioni dovute alla diffusione del Covid-19, vogliamo continuare a ispirarvi con nuovi contenuti di viaggio in modo che quando il mondo riaprirà le sue porte, sarete pronti. Si tratta di una destinazione favolosa per tutti gli amanti dello snorkeling. Con le sue acque trasparenti e cristalline che digradano in un fondale sabbioso e accogliente, perfetto per tutta la famiglia, La Pelosa è probabilmente una delle spiagge più belle d’Europa. Dove andare a marzo in vacanza: le migliori destinazioni. Oltre a trovarsi in un contesto naturale bellissimo, dove ti verrà voglia di tirare fuori la macchina fotografica (portala con te a Solanas! Una piccola caletta segreta solo per voi, in cui fare un bagno rinfrescante tra acque di mille sfumature, dal blu cobalto fino allo smeraldo. Poetto è una piccola città marittima nell’hinterland cagliaritano dove ogni anno migliaia di turisti si avvicendano per accaparrarsi un posto perfetto in spiaggia. (It only takes 30 seconds, we promise!). Così non dovrai fare altro che scendere da una delle nostre grandi navi e andare, a colpo sicuro, verso la tua spiaggia preferita! Le spiagge più belle della Sardegna secondo Skyscanner: acque caraibiche, sabbia finissima e macchia mediterranea... per trovare il paradiso non serve andare tanto lontano! Le acque sono così belle e calme che fare snorkeling nei dintorni è un piacere autentico, dedicato a tutti gli appassionati dell’attività. Entrando a sud, bisogna dire che se il nord ha da sempre avuto il suo primato, e l’est la sua selvaggia bellezza, ecco, visto da fuori il sud è spesso stato considerato inferiore.Per mare e spiagge, beninteso. Mare e monti si uniscono in un connubio perfetto nel paradiso di Cala Goloritzé, a poca distanza da Capo di Monte Santo. Sono infatti disponibili una serie di chioschi e bar, oltre che ristoranti dove gustare ottimi piatti della tradizione culinaria sarda o italiana più in generale. Parti domani stesso per la Sardegna con Costa Crociere! Spiagge Sardegna vi guida in tour tra le più belle spiagge della Sardegna. La sabbia qui è dorata e il fondale roccioso. L’isola è anche nota storicamente, perché Garibaldi vi trascorse gli ultimi 26 anni della sua vita, quindi, una volta qui non dimenticate di fare un salto al Compendio Garibaldino, dove potrete visitare il Memoriale e la Casa Bianca, sua residenza. Tuerredda si trova tra Capo Malfatano e Capo Spartivento, nel territorio di Teulada. Ci si può registrare anche scaricando dagli app store iOS e Android l’applicazione SardegnaSicura, utile a tracciare i contatti durante la permanenza. Essendo una spiaggia ben organizzata, l’area può risultare molto affollata nel periodo estivo, ma nonostante la possibilità di assembramento turistico, la Pelosa vale ogni minuto della vostra visita. Poco frequentata, questa bellissima location è perfetta per godersi il sole a pochi metri dal centro abitato. Senza dubbio una delle più belle spiagge della Sardegna, seppure ‘soltanto’ al nono posto della classifica nazionale. Visitarla a settembre, potrebbe essere la soluzione giusta per stare lontani da folla e stress. Provare a stilare la classifica delle spiagge più belle d'Italia è praticamente impossibile, c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Il raggiungimento della spiaggia richiede una piccola arrampicata tra le rocce. Linee di costa paradisiaca, resort, locali e hotel di lusso e strutture organizzate: questo e molto altro ti attendono in Sardegna, dove la vita tranquilla nei villaggi costieri riesce ancora ad amalgamarsi alla perfezione al turismo di massa che ogni anno la vede protagonista indiscussa delle vacanze italiane. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su voli, hotel e noleggio auto. Vista la sua posizione favorita, Tuerredda è protetta dai venti di maestrale e le sue acque sono spesso calme e trasparenti, perfette per lunghe nuotate – anche con pinne e boccaglio da snorkeling. La costa di Poetto è lunga e larga, e offre un ambiente perfetto per ospitare molti turisti, bambini inclusi. Immagini già l’estate 2019 immerso nelle acque cristalline della Sardegna? Il fondale roccioso che qua e là emerge in scogli bianchi di marmo merita una visita, soprattutto se sei appassionato di foto subacquee. L’estremità di Poetto si chiama La Bussola, reminiscenza di una vecchia struttura balneare che non è più operativa. Natura e storia vi aspettano, cosa aspettate a tuffarvi nella piscina naturale della “Tahiti sarda”? Oltre a questo, è tutto merito anche di un particolare organismo che vive nella posidonia locale, e che conferisce questa meravigliosa colorazione rosea. Un litorale davvero incredibile questo che può essere colto nel suo insieme con una passeggiata verso il faro che domina l’estremità sud-occidentale della Sardegna. Le 10 spiagge più belle della Sardegna: Spiaggia di Talmone. L’area va da Porto Torres a Castelsardo, dalla torre di Abbacurrente fino a Marina di Sorso – per un’estensione complessiva di oltre 15 chilometri. Proprio di fronte alla spiaggia, l’omonimo isolotto è raggiungibile a nuoto in pochi minuti ed è una perla anche per la sua vegetazione: l’interno è ricoperto di macchia radente e profumata. Vieni qui per il paesaggio, rimani con tutta la famiglia (bambini inclusi) per i fondali poco profondi e la comodità delle strutture balneari locali, dove puoi noleggiare lettini o piccole imbarcazioni per ammirare la location da un punto di vista unico nel suo genere. Potrai anche noleggiare dei pedalò. Un altro piccolo angolo di Caraibi disponibile nella vicina Sardegna. E' stata inclusa tra le spiagge più belle della Florida e degli Stati Uniti. Goditi un aperitivo sulle terrazze vista mare o gusta un gelato con i piedi a mollo nell’acqua. Nel cuore meridionale della Sardegna spunta Solanas, un piccolo villaggio turistico a circa 30 chilometri dalla bellissima cittadina di Sinnai, in provincia di Cagliari. Profumi mediterranei, acqua cristallina e sabbia fine: se il paradiso non è questo! Benvenuto a Cala Domestica, nella costa sud-ovest della Sardegna. Nei pressi dello scoglio di Peppino Castiadas sono inoltre presenti svariate piscine naturali e golette dove l’acqua è più tranquilla. Un vero capolavoro della natura! Ci ringrazierai quando tornerai a bordo. Dopo aver installato un piccolo chiosco, un campeggio estivo e qualche struttura per il noleggio di ombrelloni e lettini, l’area di Poetto ha cominciato ad affollarsi di turisti curiosi e affascinati dal mare bellissimo. Vista la sua altezza, è stata successivamente utilizzata come punto d’osservazione nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Non puoi dire di aver visto le spiagge sarde se non sei mai stato a “La Pelosa”. La spiaggia di Cala Goloritzé è affacciata sul picco del Monte Caroddi, di 145 metri circa, e circondata da altre montagne e foreste di olmi. Non solo questa è la location di svariate campagne pubblicitarie, ma è anche una delle zone più belle della Sardegna. Cala Mariolu a Punta Ispulgi. Iniziamo il nostro articolo sulle spiagge più belle della Sardegna tra le grandiose falesie a picco sul mare e le rocce lambite d’azzurro di Cala Mariolu. Il primo consiglio è di prenotare al più presto la nave, così da poter risparmiare sul prezzo del biglietto. Se sei abbastanza fortunato, al largo di Solanas potresti anche riuscire a scorgere i delfini! Sei il benvenuto in una costa magica e una delle dieci spiagge più belle dell’isola. Con i suoi otto chilometri di costa, che vanno appunto dal capoluogo fino a Quartu Sant’Elena, l’area offre spiagge incantevoli, un mare blu e cristallino, tanto relax, divertimento e, naturalmente, sport acquatici! Poetto deve forse il suo nome alla bellissima torre spagnola edificata lungo le coste, oppure alla parola “puerto”. La larghezza della spiaggia va da 10 a 30 metri ed è suddivisa tra spiagge libere (i cosiddetti pettini), e strutture di noleggio organizzate. Motivazione 2019: Noto per gli incredibili paesaggi di una costa tra le più suggestive della Sardegna, il comprensorio, che coincide con il territorio di Baunei (Ogliastra), offre percorsi naturalistici unici nel Mediterraneo che consentono il raggiungimento in sicurezza, via terra, di cala Goloritzè, Ispuligidenie (cala Mariolu), cala Biriola, cala Sisine e cala Luna. Chi intende imbarcarsi per l’isola deve registrarsi compilando il seguente modulo online. Leggi anche –> Bandiere Blu 2019: le spiagge premiate in Sicilia e Sardegna Spiagge della Sicilia: le 10 più belle per l’estate. La spiaggia è stretta a nord da un piccolo promontorio e a est da un ammasso di rocce caviche, per un rifugio poco frequentato tutto da scoprire: godetevi qui le ore più belle della giornata e poi concedetevi una cenetta di pesce freschissimo nei ristoranti della zona. Per raggiungerla si percorre la panoramica della Costa del Sud (strada provinciale 71), per 25 km di scenari mozzafiato. Vieni qui se cerchi un luogo dove riposarti circondato dalle comodità turistiche, a poca distanza da ottimi ristoranti di cucina locale per immergersi non solo nel Mediterraneo, ma anche nelle squisitezze della cucina sarda – passaggio fondamentale della tua permanenza! A fare la guardia nei secoli, silenziosa, vi è una bellissima torre di vedetta spagnola. Rimarrai incantato dalla bellezza di questo posto: la sabbia è chiara e morbida come una nuvola, e la sua colorazione leggermente rosata è dovuta alla presenza di piccoli elementi di granito. Puoi fare snorkeling è ammirare i fondali rocciosi macchiati di vegetazione sottomarina e coralli rossi. C’era una volta Peppino, un pescatore sardo che amava lavorare, riposarsi e riflettere su un chiarissimo scoglio di roccia granitica, sopra il quale passava gran parte delle sue giornate. Si tratta però di un’alternativa decisamente meno affollata rispetto alle spiagge limitrofe. La sabbia immacolata si getta a capofitto in un mare trasparente e bellissimo. Quali sono le spiagge più belle della Sardegna? Inoltre, vi sono spazi appositi per portare il cane. Una fitta pineta alle spalle di questa che è una delle spiagge più belle della Sardegna (parte integrante del sito naturalistico di Monti Russu) vi offrirà un riparo nelle torride giornate estive, quindi puntate la sveglia al mattino e andatevi a ritagliare il vostro spazio in questo vero e proprio paradiso terrestre, talmente incredibile da essere stato scelto diverse volte come set di vari spot pubblicitari. La location in cui è collocato il posto vi lascerà senza fiato: avrai l’impressione di trovarti circondato da una fortezza di rocce e vegetazione che protegge maestosa la costa da venti e intemperie. Situata nei pressi di Stintino, si distingue per i suoi fondali dai colori così accesi e vivi da sembrare dipinti.